Siamo pronti, si fa per dire (e una proposta)

tetris-fuckDire che è una settimana delirante è dire poco. In questi giorni mi sento come imprigionato dentro lo schermino del Tetris, giocato alla velocità accelerata di uno dei livelli superiori. Impegni improvvisi, nuovi appuntamenti e riunioni, altre persone da vedere e incontrare cadono dall'alto, improvvisi e inattesi, ed è tutto un gioco ad incastri per fare stare tutto, completare la riga in basso e passare al giorno successivo. Se arrivo vivo a martedì mattina mi dichiarerò vincitore.

Stamattina il parcheggio davanti al CERN era bloccato. In un fervore sempre più frenetico, gli operai della ditta di manutenzione degli spazi verdi stanno rasando le ultime aiuole, ché tutto sia pronto per domani, con i primi incontri con le industrie che aprono gli Open Day. Per sicurezza, io domani me ne vado ad Annecy: per non farmi mancare nulla questa settimana, domani ho una studentessa che discute la tesi di dottorato, e sono nel jury, e devo portare a pranzo gli altri membri, e anche pensare a qualcosa di intelligente da dire. Sarà meglio che domattina mi ricordi di farmi la barba. Per sfoltire la zazzera penso di aspettare che si dottori l'altra studentessa, c'è tempo fino al 2015.

Il mio programma personale per gli Open Day 2013 è finalmente definitivo. Oltre alle presentazioni generali di sabato mattina e alla permanenza allo stand dell'Higgs di ATLAS di domenica mattina, tra le 17 e le 21 di sabato e di domenica sarò allo stand "costruisci il tuo rivelatore di LEGO". E basta. Negli intervalli me ne andrò in giro, probabilmente togliendo la maglietta arancione da assistente di volo Easyjet che avranno tutto i volontari, così magari nessuno mi chiederà nulla nei momenti di pausa. A proposito, pare ci siano più volontari che magliette, e che molti siano rimasti sguarniti della divisa d'ordinanza. Immagino che si vedranno in giro volontari intenti in scambi improvvisati di magliette, ci sarà da ridere. Pare anche che le previsioni del tempo siano pessime. Per fortuna nel pacco del volontario c'è anche un k-way arancione. Siamo a posto.

Se passate da queste parti, magari potrebbe farvi comodo scaricare l'applicazione degli Open Day per iOS o Android, con il programma aggiornato in tempo reale, le mappe degli stand interfacciate con il GPS e altro ancora. Qui si è inventato il web, vuoi che non si stesse al passo con la tecnologia? Da parte mia, forse triterò un po', forse farò qualche foto da pubblicare qui, ma più probabilmente passerò il tempo a bere caffè (è gratis per i volontari!).

Per finire, una proposta. La settimana prossima, passata la festa finale di lunedì sera (una roba intitolata Bosons and More, con l'orchestra della Svizzera Romanda e, udite udite, gli Alan Parson Project! Irene è entusiasta, io un po' meno), le cose potrebbero tranquillizzarsi un po'. Pensavo che magari si potrebbe fare una sessione aperta di "domande e risposte", del tipo che io mi piazzo davanti al terminale dalle 21 alle 22:30 di una sera (mercoledì? giovedì?), e voi mi chiedete quello che volete per email, con i commenti a un post dedicato, o via twitter, e io rispondo.Così, per chiudere in bellezza il delirio. Che ne dite?

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica, Scienza e dintorni, Mezzi e messaggi e il tag , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

13 Commenti

  1. GiovanniR
    Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 08:14 | Permalink

    Perchè non un Hangouts?

  2. Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 08:20 | Permalink

    Con G+? Perché no, ma non so quanta gente lî fuori lo usi... vediamo le reazioni

  3. Corrado Locati
    Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 10:10 | Permalink

    Non vedo l'ora di sabato!!! Saro al CMS per le 11. Parto da Amsterdam alle 7 del mattino. Ho preso nota di dove sarai, cosi' spero di fare due chiacchiere con te. 🙂
    Peccato che l'applicazione per Android non riesca a trovarla su Google Play. Magari ci vuole qualche ora.

    A presto
    Corrado

  4. Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 10:11 | Permalink

    Caro Marco,

    non trovo altro da dirti se non questo: sei il numero 1.
    L'idea web session Q&A è ottima, spero di poter partecipare.
    Buona giornata.
    Federico

  5. Paolo
    Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 10:39 | Permalink

    Cercheremo di venirti a trovare !

    p.s. non sarebbe male se portassi Oliver ... 🙂

  6. Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 10:42 | Permalink

    Eh eh eh, Oliver in questo momento è a Torino con i nonni, ma non lo porterei comunque, è piuttosto allergico alle folle 😛

  7. Matteo Abati
    Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 14:38 | Permalink

    Presente sabato ad ATLAS! non stò più nella pelle! Ciao Marco e grazie del lavoro che fai su borborigmi!

  8. Pubblicato il 26 settembre 2013 alle 17:22 | Permalink

    Un hangout con più di 10 persone diventerebbe ingestibile... Quindi o speri in un insuccesso clamoroso, oppure meglio l'idea di twit e email 🙂

  9. Pasquale
    Pubblicato il 27 settembre 2013 alle 11:19 | Permalink

    Presente domenica!
    Abbiamo la visita ad Atlas nella serata di domenica e penso che passeremo la mattinata ed il pomeriggio in giro per il campus.
    Spero di riuscire ad incontrarti per un saluto e un ringraziamento di persona per il magnifico biglietto natalizio (e naturalmente per quanto fai con questo blog).

  10. datinto
    Pubblicato il 27 settembre 2013 alle 14:35 | Permalink

    Ci vediamo domani!!!!!!

  11. Riccardo
    Pubblicato il 28 settembre 2013 alle 10:39 | Permalink

    Devo dire che chi ha organizzato la festa finale ha ottimi gusti musicali!!

  12. Pubblicato il 29 settembre 2013 alle 23:15 | Permalink

    A giudicare dalle foto in giro dev'essere stato un successo. Il DG sul levitating scooter mi ha fatto molta invidia. Devo dire che verso Agosto avevo anche pensato di organizzare un viaggio in fretta e furia con gli studenti, ma i tempi della scuola sono quelli che sono, e le lezioni sono ricominciate solo da un paio di settimane. Peccato.

  13. salvo
    Pubblicato il 30 settembre 2013 alle 23:54 | Permalink

    che bello! io non ho particolari domande da porti ma, se si fa il botta e risposta, lo voglio sapere, ché mi piazzo davanti allo schermo, da spettatore, provvisto di coca cola e patatine.

2 Trackback

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii