Astri e particelle (ovvero, l'ombra del bosone di Higgs)

Vi ricordate di quando intorno a Giugno mi intervistarono per una mostra su Astri e particelle organizzata da INFN e INAF? Si, proprio quella volta in cui mi chiesero se sapevo chi è Penny, e pensavo di avere fatto la figura del nerd arrapato. Beh, la mostra in questione è stata inaugurata lunedì, le interviste sono state montate in brevi spezzoni (c'è gente ben più importante di me!), e tutto sommato il sempre-vostro non ci fa mica una bruttissima figura. Vi lascio giudicare da soli.

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica, Scienza e dintorni e il tag , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

22 Commenti

  1. ILARIA
    Pubblicato il 29 ottobre 2009 alle 12:31 | Permalink

    Questa tecnica di semplificare con delle similitudini fantastiche la devi ad Oliver, quindi non prenderti tutto il merito...no scherzo...come sempre inappuntabile!!! bello quel sito, m'era sfuggito, ora me lo leggo, grazie.

  2. Pasquale
    Pubblicato il 29 ottobre 2009 alle 14:40 | Permalink

    Il paragone con l'ombra è semplicemente fantastico. Ti è venuto lì per lì o è il tuo pezzo forte che tiri fuori quando fai lo splendido con le ragazze?
    Tra parentesi, ora che ti ho visto in video dopo secoli che leggo il tuo blog devo lasciarti qui per terra un paio di chili d'invidia per la tua maledetta telegenia.

  3. Pubblicato il 29 ottobre 2009 alle 15:25 | Permalink

    Mah, con le fanciulle funziona(va)no meglio la chitarra o gli origami, o altre tecniche più normali 🙂

    Il paragone con l'ombra mi è stato suggerito da chi mi intervistava, in questi termini: "Puoi fare un paragone con l'ombra che proietti, che verrebbe tanto bene in video? Magari qualcosa sui metodi indiretti di ricerca, per dire". Pe ril resto ho improvvisato, e... buona la prima.

    Telegenico? Prendi in giro?

  4. Marco
    Pubblicato il 29 ottobre 2009 alle 22:20 | Permalink

    Ma che bell'uomo il nostro Del Mastro 🙂

  5. Pubblicato il 30 ottobre 2009 alle 09:02 | Permalink

    Delmastro, Delmastro, tutto attaccato, una sola parola. Siamo il ramo proletario della dinastia ;-P

  6. Pubblicato il 30 ottobre 2009 alle 13:43 | Permalink

    Il saluto finale nell'ombra è la ciliegina sulla torta 🙂 Comunque bella spiegazione, chissà se non potrebbe esserci un bell'approfondimento qua sulle tue pagine (insieme ad Oliver ovviamente 🙂 )

  7. ILARIA
    Pubblicato il 30 ottobre 2009 alle 16:27 | Permalink

    @Nantas- Ma credo che "il bosone di Higgs spiegato a Oliver" sia più che un bell'approfondimento su questo argomento! Certo, Oliver è carino,ma vedere un bel ragazzo che ti spiega un argomento così complicato e interessante...beh...sicuramente è molto piacevole!!
    E poi con questa cosa dell' ombra.......
    ...ombre cinesi.....
    ....Cina....ma è vero che in Cina è stato "costruito " un piccolo buco nero? http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_ottobre_15/primo-buco-nero-laboratorio_0e3dc760-b98e-11de-880c-00144f02aabc.shtml

  8. Pubblicato il 30 ottobre 2009 alle 16:48 | Permalink

    @Ilaria - Io intendevo una spiegazioni su rilevazioni, dati, e metodi 😀 Infatti nel video, il nostro caro Delmastro non spiega "cosa" sia, bensì cosa si dovrebbe fare per vederlo e, personalmente, questa parte interessa molto. 😉

  9. Marco
    Pubblicato il 30 ottobre 2009 alle 19:29 | Permalink

    Va bene Marco, chiedoAttaccatamenteVenia

    Se non ti scoccia, sapresti consigliarmi un libro 'entry-level' di QM? Sono un giovane ingegnere aerospaziale e da grande vorrei fare lo Scotty 🙂
    Piu' che altro, sento il disagio intellettuale di non sapere pressoche' nulla di fisica post-Einstein. Mi sapresti aiutare? 😛

  10. Xisy
    Pubblicato il 31 ottobre 2009 alle 01:40 | Permalink

    Uahaha hanno intervistato anche Smoot e De Bernardis.
    Ll'uno ancora in stato di manifesta euforia per il nobel... l'altro che ancora rosica... sempre per il nobel.

  11. Pubblicato il 31 ottobre 2009 alle 13:28 | Permalink

    @Marco. Ovviamente sul cognome scherzavo! Quanto ai libri di MQ, la lista sarebbe lunga, e prima o poi ci dedicherò un articoletto apposta. Nell'attesa, ti consiglio di dare un'occhiata a questa discussione su aNobii che tratta proprio dell'argomento: tra un messaggio e l'altro troverai una bella lista di titoli a vari livelli (così puoi giudicare che cosa ritieni più idoneo alla tua preparazione), e pure un paio di dritte su cosa non leggere.

  12. Marco
    Pubblicato il 31 ottobre 2009 alle 19:39 | Permalink

    Grazie Marco, molto gentile. Ora so cosa fare durante i viaggi in treno quasi-quotidiani 🙂

  13. Monica
    Pubblicato il 2 novembre 2009 alle 12:31 | Permalink

    Bellissima figura, e chiarissima spiegazione. Tanto che mi sentirei di suggerire "passeggiate" filmate...pretendo, neh?

  14. Pubblicato il 2 novembre 2009 alle 13:12 | Permalink

    Oh, Monica, temo proprio che sia oltre le mie capacità. E soprattutto ho paura che farebbe malissimo al mio ego, già sufficientemente viziato da troppi complimenti! 🙂

  15. Monica
    Pubblicato il 2 novembre 2009 alle 15:53 | Permalink

    Complimenti che meriti, quindi incassa!

  16. ILARIA
    Pubblicato il 3 novembre 2009 alle 11:06 | Permalink

    @Monica- no monica ti prego. Vuoi mettere tu immaginarsi un cane che, mentre fa le sue buche per stanare le talpe, disquisisce su onde, particelle e leggi di fisica con quel musetto dall'espressione un-po-ho-capito-ma non-troppo (come il mio)!!

  17. Monica
    Pubblicato il 3 novembre 2009 alle 11:54 | Permalink

    @Ilaria- Ahahah!! ma era più una cosa cane scava/padrone parla, anche perchè il contrario lo vedo faticoso...

  18. Pubblicato il 4 novembre 2009 alle 10:18 | Permalink

    Complimenti per il video, anche se una battutina su BBT ce l'avrei lasciata io 🙂

  19. Pubblicato il 8 novembre 2009 alle 22:27 | Permalink

    La tua ombra che saluta è molto perterpaniana. La prossima volta consiglio anche di battere le mani e dire: Do you believe in fairies? I do, I do 🙂

  20. ILARIA
    Pubblicato il 15 febbraio 2010 alle 10:54 | Permalink

    Ciao Marco, volevo ringraziarti per aver segnalato questa mostra xchè sabato finalmente sono andata in quel di Roma e mi sono immersa per svariate ore tra particelle elementari che lasciavano una scia di vapore e "suoni" emessi da pianeti e pulsar.La parte che più aspettavo di vedere era quella della fine di alcune stelle, supernovae e buchi neri, e la loro interazione con lo spaziotempo.....quasi quasi, e qui pecco di presunzione, la mia presentazione in power point avrebbe fatto bella figura!
    Chissà che la prossima gita non abbia destinazione Ginevra....spero di si! Ciao e grazie ancora

  21. ILARIA
    Pubblicato il 15 febbraio 2010 alle 11:00 | Permalink

    Ah! a proposito, il tuo video me lo sono riguardato proiettato in una cupola-sole..quando ho pigiato il bottone ed è partita la spiegazione c'era un sacco di gente che ti guardava e alla fine sono partiti molti "aaaaahhh, ho capito!!"

  22. Pubblicato il 15 febbraio 2010 alle 21:55 | Permalink

    Sono contento che la mostra ti sia piaciuta, a prescindere dalle sparate del sottoscritto 🙂 Fammi sapere se passi da queste parti.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii