Spettroscopia fai-da-te

Sapete come si forma un arcobaleno? E sapete anche che, con una scatola di cartone e un vecchio CD, potete costruirvi uno spettroscopio casalingo, e analizzare la composizione della luce? Un pezzo scritto in fretta e furia per il numero di DafDaf di Maggio 2012, con una bella introduzione di Daniela Ovadia, e immagini rubacchiate spudoratamente in rete (la mia scatola di cereali era ancora piena). Buona lettura, e buona costruzione!

Questo inserimento è stato pubblicato in Raccontare la scienza e il tag , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

5 Commenti

  1. Pubblicato il 30 maggio 2012 alle 13:49 | Permalink

    Verrebbe voglia di tornare bambino

  2. Pubblicato il 30 maggio 2012 alle 13:58 | Permalink

    Nessuno ti obbliga a smettere di esserlo. Scommetto che in casa una scatola di cartone e un vecchio CD ce li hai anche tu! 🙂

  3. Pubblicato il 30 maggio 2012 alle 14:38 | Permalink

    Marco, sei pericoloso.

    Non mica se stasera, quando tornerò a casa, mi metterò a fare i lavori di casa come previsto... o ritirerò fuori questo tuo articolo, una scatola di cartone, un vecchio CD...

    Se domani il bucato non è ancora fatto e i piatti sono ancora nel lavandino... colpa tua!!! 🙂

    Saluti,

    Mauro.

  4. Fabiano
    Pubblicato il 30 maggio 2012 alle 18:58 | Permalink

    Questo mi toccherà farlo... non penso di poter resistere 🙂

  5. anonimo
    Pubblicato il 4 giugno 2012 alle 10:31 | Permalink

    Hum... forse aggiungendoci una webcam e un po di software si potrebbe creare uno spettrofotometro per calibrare gli schermi (costo tipico di un apparecchio dedicato ~ 500euri). Il problema sarebbe che la webcam non e' sensibile egualmente a tutte le lunghezze d'onda... ma magari si puo' trovare una soluzione.

    🙂

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii