Appunti neutrinici

Come ci si aspettava, l'articolo di OPERA sui neutrini apparentemente superluminali è uscito fuori intorno all'una di questa mattina sugli arXiv. E, sempre come da previsioni, anche la press release del CERN non si è fatta attendere, seguita a ruota da quella dell'INFN.

Uscito fuori significa che la bozza finale dell'articolo, che dovrebbe essere stata sottomessa a un giornale per la pubblicazione, viene anche resa pubblica in concomitanza con la sottomissione su un server di preprint. In questo caso però la pagina del preprint in questione non dice se e a quale giornale il suddetto articolo sia stato inviato, e dallo stile di formattazione usato non mi è possibile  giudicare di quale possa trattarsi. Onestamente, vista l'impaginazione, dubito che qualche template di un giornale di fisica a me noto sia stato usato. Il che non vuol dire che l'articolo non sia stato sottomesso (le bozze a volte sono redatte in formati non standard), ma allo stesso tempo non fa molta luce sulla situazione reale, quella dello stato della pubblicazione scientifica, intendo dire.

Leggerò e studierò l'articolo nel corso della giornata, compatibilmente con gli altri impegni, e soprattutto spero di saperne di più al seminario delle 16 di oggi, a cui - posti nella sala permettendo! - avrò la fortuna di assistere di persona. E poi? Poi andrò a prendere Giulia all'asilo, la porterò dal pediatra, infine raggiungeremo Irene a un aperitivo a Plainpalais, e se la pupa non è troppo stanca magari andremo persino a mangiare una pizza. Se i neutrini viaggiano a una velocità maggiore di quella della luce, lo hanno fatto anche ieri e la settimana scorsa e un millennio fa. Nessuna ragione di rovinarsi la serata!

Questo inserimento è stato pubblicato in Vita di frontiera, Fisica e il tag , , , , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

41 Commenti

  1. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 09:35 | Permalink

    > Se i neutrini viaggiano a una velocità maggiore di quella della luce, lo hanno fatto anche ieri
    > e la settimana scorsa e un millennio fa. Nessuna ragione di rovinarsi la serata!
    Give me some data, please

  2. demetrio
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 09:56 | Permalink

    Buona serata.
    Divertiti con la signora e la figliola.
    Riposa bene questa notte.
    Domani mattina, se ne hai la possibilità, una bella attività fisica, una bella colazione, e con il massimo a disposizione dei tuoi neuroni, dicci almeno se siamo davanti ad una GRANDE novità che cambierà la fisica o se Einstein reggerà ancora per molto, come il record mondiale sui 200 di Mennea.
    E' vero che non cambia molto la nostra quotidianità, ma sono curioso.
    Ciao e grazie per lo sfruttamento che ci permetti.
    🙂 🙂

  3. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 10:09 | Permalink

    E soprattutto, se è aperto, vai a trovare Borges. E' la giornata giusta.

  4. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 10:33 | Permalink

    io oggi vado a Torino e torno a casa a piedi... magari si accorcia la strada visto che i neutrini da qualche giorno vanno più veloci della luce.
    A parte gli scherzi (e la citazione da Giacobbo), per confermare o smentire questi risultati ce ne vorrà di tempo...
    La cosa che più mi stupisce è la precisione di queste misurazioni... un "errore" di 20 cm su 730 e rotti km, e la necessaria correzione dovuta alla deriva dei continenti e al terremoto dell'Aquila...

  5. Xisy
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 10:38 | Permalink

    sembra draft scritto in fretta e furia, non è chiaro nemmeno se sia stato stato fatto con Latex (il sorgente non è disponibile), comunque a quanto sto leggendo in giro i risultati sembrano robusti (io non sono in grado di valutarli). se è così, non sarà certo un problema trovare una rivista:)

  6. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 10:40 | Permalink

    @Xisy: condivido l'analisi, compreso il commento su LaTeX. Non ho dubbi che i risultati saranno pubblicati, ma aspetterei comunque MINOS prima di rimettermi alla lavagna 🙂

  7. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:09 | Permalink

    Il documento è stato fatto con Mac OS X 10.5.8 Quartz PDFContext - ma non conoscendo l'ambiente Mac non so dedurre nulla di più 🙂

  8. Xisy
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:11 | Permalink

    a questo punto potrebbero aprirsi scenari sconvolgenti per la fisica. per esemio il fatto che i neutrini abbiano massa lo abbiamo dedotto dalle oscillazioni... ma adesso viene fuori che questi non rispettano nemmeno la più banali leggi della cinematica relativistica, tutte queste certezze potrebbe cadere!

  9. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:13 | Permalink

    @FraEnrico: pendo per l'opzione Word seguito da "salva come PDF". Cosa che ovviamente non dice nulla sul contenuto scientifico (sembra incredibile, ma si possono scrivere cose buone con Word. Non che ci abbia mai provato). L'unica cosa cerca è che l'autore non aggiorna il suo OS da tempo 🙂

  10. GIGI
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:26 | Permalink

    Dai marco, tienci informati: cosa abbiamo Ereditato da Opera?
    Goditi l'aperitivo e la pizza in famiglia, il sapore non sarà diverso e il servizio non sarà più veloce. Io andrò al cinema con mia moglie ed amici e il film durerà poco se è bello e troppo se è brutto, però... però... io spero di vedere la fisica uscire dalle secche in cui si trova, chissà!

  11. bob
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:34 | Permalink

    Mi è piaciuto un commento di Ereditato: "Abbiamo provato a cercare tutte le possibili spiegazioni. Volevamo trovare un errore - banale, più complicato o effetti sgraditi - e non ne abbiamo trovati. Quando non trovi nulla sei costretto a esporre il problema e chiedere alla comunità di verificarlo".
    Magari hanno avuto fretta, come dici tu, ma sembrano realmente mossi da curiosità scientifica più che da smania di protagonismo....

  12. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:47 | Permalink

    Prevedendo l'agitazione stamattina mi sono svegliata prima per stampare il preprint e portarlo in classe 🙂
    Se non altro, spero di aver spiegato cos'è un preprint, e spero di aver sottolineato a dovere la differenza tra l'abstract e l'articolo su Leggo che avevano i ragazzi.

  13. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 11:51 | Permalink

    @LGO: Mitica! Quanti insegnanti di fisica avranno trovato il tempo e la concentrazione di fare lo stesso? Tutta la mia stima (anzi, di più).

  14. Claudio_E
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 12:16 | Permalink

    i neutrini sono arrivati con 60 nanosecondi di anticipo (stando alle loro misure) rispetto al tempo che avrebbe impiegato la luce quindi l'errore dovrebbe essere di circa 18 m. Che non sono 20 cm, ma è pur sempre una distanza irrisoria su 732 Km, però immagino che abbiano verificato mille volte la distanza esatta tra emettitore e ricettore prima di diffondere la notizia e scrivere un articolo. Anche io propendo per un errore di misura, però è ben strano che non siano riusciti a trovarlo.

    Marco si può dire che se quei neutrini avessero viaggiato veramente ad una velocità > c avrebbero viaggiato indietro nel tempo? Quali conseguenze potrebbe avere questa eventualità? A parte scoprire che la relatività è un'approssimazione di una teoria più generale (come lo è la teoria di Newton rispetto alla relatività)

  15. Claudio_E
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 12:33 | Permalink

    scusatemi, ho usato male il tasto risposta, ripropongo il mio post in modo che appaia in ordine cronologico... sorry

    i neutrini sono arrivati con 60 nanosecondi di anticipo (stando alle loro misure) rispetto al tempo che avrebbe impiegato la luce quindi l'errore dovrebbe essere di circa 18 m. Che non sono 20 cm, ma è pur sempre una distanza irrisoria su 732 Km, però immagino che abbiano verificato mille volte la distanza esatta tra emettitore e ricettore prima di diffondere la notizia e scrivere un articolo. Anche io propendo per un errore di misura, però è ben strano che non siano riusciti a trovarlo.

    Marco si può dire che se quei neutrini avessero viaggiato veramente ad una velocità > c avrebbero viaggiato indietro nel tempo? Quali conseguenze potrebbe avere questa eventualità? A parte scoprire che la relatività è un'approssimazione di una teoria più generale (come lo è la teoria di Newton rispetto alla relatività)

  16. burrasca
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 13:39 | Permalink

    Mi viene da ricordare come una volta un "omino" interveniva in questo blog, con i suoi commenti, anche quelli sui problemi di chiralità dei neutrini.
    Quell'omino fu invitato a non scrivere più su questo blog.
    L'omino così fece, e non si è fatto più risentire.
    Sembra tuttavia che la "Natura" non sia tanto per seguire le indicazioni più o meno interessate di funzionari/burocrati di amministrazioni pubbliche/private (anche scientifiche) il cui unico obiettivo sembrerebbe quello di continuare a pigliare soldi a fine mese, tanto va tutto bene, anche prestarsi alle certezze di procedure sgangherate che magari procurano disumani disastri all'umanità intera.
    L'importante è fare carriera, e continuare a pigliare soldi. Questo solo conta. Gli altri, possano anche essere messi ai margini... chi se ne frega.
    La Natura, impertinente, invece, sembra avere la pretesa di voler fare di "testa propria", e fregarsene anche di questi ottimi "funzionari".
    Se il fenomeno dei neutrini super veloci verrà confermato, ora questi ottimi funzionari/burocrati dovranno mettersi a pensare come giustificare il tutto. Come continuare a pigliare soldi a fine mese, come hanno fatto finora, per giustificare anche quello che fino a ieri era da inorridire al solo ascoltarlo.
    Ma non vi preoccupate, quando si tratta di continuare a pigliare soldi per il resto della propria vita, sicuramente ce la faranno ancora. Sicuramente riusciranno a spiegare quello che fino a ieri inorridivano soltanto ad ascoltare qualcuno che "veniva a rompere le scatole".
    E quei "qualcuno"... continueranno sempre e soltanto a "rompere" appena si azzarderanno a intervenire di nuovo! E continueranno ad essere emarginati
    Così va la Scienza?
    No, così vanno le procedure sgangherate, feroci e sanguinarie, mafiose e colluse, di cui si prestano ad essere protagonisti funzionari di amministrazioni che pensano "solo", prima di tutto, a pigliare soldi a fine mese.
    E il resto... chi se ne frega!

    PS - Toh, c'è la crisi della finanza mondiale. Toh, c'è la crisi del dollaro e dell'euro. Toh, c'è la crisi del Nord Africa. Toh, c'è la crisi energetica.
    Toh.....
    Ma va là!
    :o(

  17. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 13:55 | Permalink

    @Burrasca, mi sei mancato! 🙂 Sempre a piangerti addosso? Da come la ricordo io, nessuno ti ha invitato ad andartene, ti è stato semplicemente chiesto di piantarla di far rumore inutile e fastidioso sbandierando nei commenti una teoria fisica rivoluzionaria di cui pero non volevi dare nessun dettaglio. E, sempre se non ricordo male, la famosa teoria del tuo omino andava di pari passo con una tua sulla sicurezza stradale, commistione che non aiutava proprio la chiarezza della discussione. Ammesso che fosse questa chiarezza a interessarti, e non piuttosto convincerci che i ricercatori collusi e mafiosi che animano le accademie del mondo sono la causa di tutti i mali che ci affliggono.

  18. burrasca
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 15:09 | Permalink

    A me (e all'omino) interessava (e interessa tuttora) la "chiarezza" dell'intelligenza, con cui "si cerca di capire il mondo", prima, per "cercare di farlo funzionare" dopo!
    Quanto alla teoria fisica, l'omino, forse ha smesso di pensarci, e forse l'ha anche dimenticata, sai com'è, i neuroni si confondo, perdono smalto, intrecciano nuove connessione, tutto si confonde, mentre "altro" si approfondisce. Chi mai potrà dire se l'umanità ha perso qualcosa di realmente importante!
    Ad ogni modo, ho parlato di "funzionari" di amministrazioni "pubbliche e/o private" collusi e mafiosi, che si prestano a procedure sgangherate pur di "pigliare soldi a fine mese" sempre e comunque, non "solo", ma "anche" di "ricercatori".
    Ad ogni modo, anche se emarginato.... l'omino a sopravvissuto fino qui....
    l'umanità, invece.... è andata abbastanza a fondo!
    Con buona pace per tutti!

    PS - La chiarezza costa fatica e bisogna guadagnarsela... non soltanto pretenderla!
    Salutoni
    :o)

  19. Claudio_E
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 15:16 | Permalink

    burrasca, mi sembri un tantino paranoico... parliamo di neutrini e rimaniamo in tema che è molto più interessante

  20. My_May
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 15:34 | Permalink

    @Xisy non ho capito questo intervento, ma a naso mi piace. Io che non so come un elettrone abbia massa, non so nemmeno come ce l'abbia il neutrino... cioè mi spiego, siamo sicuri (o quanto è sicuro) che i neutrini abbiano una massa? Forse (se fosse vero la velocità supersonica del neutrino) sarebbe più comodo rivedere il modo come noi forniamo le masse alle particelle. No?

  21. Emanuele
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 15:52 | Permalink

    Riguardo il seminario...
    Ma come?!?! Windows 7?!?! Power point 2010?!?! 😐
    Marco, sei tra tutt quelle nuche? 😀

  22. dario
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 16:02 | Permalink

    i neutrini hanno tre sapori, tau, elettronico e muonico, nel borexino producono, (grazie ad uno scintillatore... pseudocumene) lampi di luce rilevati da fotomoltiplicatori.
    Poi siccone hanno anche una massa, anche se piccola, è impossibile che possano viaggiare a velocità >c
    come è possibile ?
    allora sin'ora non abbiamo capito nulla...

  23. Xisy
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 16:17 | Permalink

    Voglio dire: siamo abbastanza sicuri che il neutrino abbia massa non nulla (sebbene piccola). Ma a differenza di altre particelle come l'elettrone (in cui la massa è direttamente misurabile ed infatti è misurata con precisione), la massività dei neutrini viene dedotta dalla teoria la quale prevede, per neutrini massivi, delle "oscillanazioni" (che sono state effettivamente osservate).
    Cosa succede adesso, con questa scoperta?
    Per gli elettroni: per loro la relatività ha sempre funzionato bene: erano massivi e restano massivi anche dopo questa scoperta (che appunto non compromette le certezze sperimentali più robuste).
    Per i neutrini: non so dirlo, ma questa scoperta potrebbe richiedere che la fisica dei neutrini vada pesantemente rivista anche nelle fondamenta. Quindi forse, anche la loro massività va rivista... o forse anche no.

  24. Claudio_E
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 16:20 | Permalink

    dario, è proprio questo che si sta chiedendo il mondo 😀

  25. burrasca
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 16:52 | Permalink

    Secondo me i neutrini sono moooolto più grossi di quello che riusciamo a rilevare. Però se ne stanno in un altro universo. Quello che compare di qua, nel nostro universo, è soltanto una sorta di punta di un iceberg. E nell'altro universo vanno un po' alla velocità che vogliono! Con tutt'altre leggi della fisica rispetto alle nostre. Di tanto in tanto si affacciano un po' nell'Universo di qua. E fanno andare su tutte le furie gli scienziati/funzionari (più funzionari che scienziati) dei team/branchi/greggi/mandrie/clan/cosche di ricerca (più branchi/greggi/mandrie/clan/cosche che team) di mezzo mondo.

    PS - Ma non lo fate sapere (e non glielo dite neppure) agli scienziati/funzionari che se no quelli si inc..... da morire!
    😐

  26. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 17:15 | Permalink

    Quel che mi lascia perplesso è questo: ma se i neutrini possono superare la velocità della luce perché hanno deciso di farlo solo di una quantità così infinitesimale? Non potevano viaggiare a 424242 Km al secondo?

  27. dario
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 17:15 | Permalink

    scusa ma on capisco, stai scherzando o cosa ?

    parli di universi paralleli ?

  28. Claudio_E
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 17:51 | Permalink

    Nonsappiamo se viaggiano più veloci della luce, ma il fatto che la superino di poco potrebbe avere una spegazione molto semplice, la quantità di energia...

  29. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 17:59 | Permalink

    Attenzione sono ignorante
    mi chiedo se i neutrini non subiscono la gravità potrbbero essere più
    veloci della luce che è deviata da gravità o elettromagnetismo
    altrimenti le 2 velocità sarebbero pari? scusate l'ignoranza

  30. Gero
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 18:33 | Permalink

    Hai ragione. Secondo me hanno fatto il giro della terra è hanno misurato solo la seconda passata!

    OT: ciao Marco, posso chiederti che CMS usi per il Blog mi sembra un ottimo prodotto.

  31. burrasca
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 20:10 | Permalink

    Secondo me è una conferma della teoria dell'affioramento della punta dell'iceberg.
    I neutrini riescono ad interagire fra un universo parallelo e l'altro per una quantità, per ora piccolissima, però lo fanno. In corrispondenza di particolari fenomeno che per ora non vengono compresi appieno. In futuro le tecniche si perfezioneranno, i fenomeni verranno meglio capiti e si realizzeranno le condizioni per cui le interazioni tra universi paralleli diverranno moooolto più sostanziose!
    Aspettare per credere!

  32. Pier
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 20:44 | Permalink

    In attesa di sapere se E non e' piu' uguale a mc^2, io aprirei un dibattito sulle Pizzerie a Ginevra. Al momento la migliore pizza l'ho mangiata da Luigia, anche se decisamente non a buon mercato.

  33. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 20:53 | Permalink

    @Pier: io sono affezionato a quelle di Ennio e Meyrin, ma più che altro per ragioni di amicizia. Quanto al prezzo, tutte le pizze sono orrendamente care a Ginevra, Dov'è Luigia?

  34. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 20:57 | Permalink

    @Gero: WordPress, con una serie lunghetta di plugin per piegarlo al mio volere. Il template grafico è fatto in casa appoggiandosi a Thematic.

  35. Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 21:01 | Permalink

    @Emanuele: si, si, c'ero, persino seduto su una vera sedia (sono arrivato alle 15:15!). Sono quello che se ne va alle 17:15 mentre si discute di effetti delle maree sulla misura geodesica, causa asilo che chiude in anticipo e appuntamento dal pediatra 🙂

  36. Pier
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 21:30 | Permalink

    E' a due passi dal Museo di Storia Naturale, sopra Rive praticamente. Noi da queste parti andiamo anche da Marino o da Paolo (rue des Eaux-Vives). Meyrin ci e' un po' fuori mano, ma per una buona pizza siamo disposti a tutto. 🙂 Da notare come tutte queste pizzerie abbiano nomi di persona.

    PS
    Di straforo, al lavoro, ho un po' seguito il webcast della conferenza di oggi sui neutrini, la parte finale. Dopo la domanda (e la garbata risposta) sui possibili effetti della posizione della Luna sulle misurazioni, mi aspettavo che qualcuno azzardasse l'ipotesi di un intervento alieno. Se non ho capito male, poi, una persona ha chiesto o suggeriva di scavare un buco, ma li' mi sono decisamente perso.

  37. vinc
    Pubblicato il 23 settembre 2011 alle 22:29 | Permalink

    Per restare in tema, ho provato Luigia (1° posto, ma troppa confusione), Paolo, Ennio e Il forno a legna (pari merito), meyrinoise e piatto d'oro (staccati), ma alla fine vince sempre La Caraffa, a due passi da casa mia a Napoli! Quasi quasi apro pure io una pizzeria...
    Auguri per il concorso vinto!

  38. Gero
    Pubblicato il 24 settembre 2011 alle 10:40 | Permalink

    Grazie, e complimenti.

  39. Pubblicato il 25 settembre 2011 alle 23:48 | Permalink

    @Renato: per quello che sappiamo, i neutrini hanno (sembrano avere) una massa, piccola ma non nulla, e dunque, sempre nel contento di quello che pensiamo di capire oggi del mondo, subiscono la gravità come tutte le altre particelle massive.

  40. GIGI
    Pubblicato il 26 settembre 2011 alle 21:35 | Permalink

    O.K. I neutrini hanno massa, tant'è vero che non riescono a restar se stessi e si divertono a cambiar sapore e quindi cadono come noi, anche se un po' meno: non li fanno mai vedere a Paperissima.
    Ma anche i fotoni, che non hanno massa, sono deviati dai campi gravitazionali, sennò che sarebbe andato a fare sir Eddington all'isola di Principe?
    E Schwarzschild con la sua equazione non mise per primo in campo l'idea del buco nero, dal cui campo gravitazionale neanche i fotoni riescono a fuggire?
    Mi fuma già la testa...

  41. Chicco
    Pubblicato il 30 settembre 2011 alle 17:01 | Permalink

    ciao a tutti sono un ignorantissimo appassionato di fisica che comprende a malapena il divulgativo. Avevo una domanda, apparentemente stupida:
    se la terra gira intorno al sole e il sole intorno alla galassia e via così.. esiste una velocità rispetto a un punto fermo?
    Una volta mi sono ritrovato a pensare la luce ferma e il resto che si muove a c. Elucubrazioni di una mente insana probabilmente.
    Potrebbe avere il neutrino una velocità di quiete rispetto a tutto il resto?
    scusate l'intromissione e se sono andato eventualmente "fuori tema"

    ciao e grazie.

Un Trackback

  • [...] superato, con un sorpasso azzardato sotto il tunnel (qui), l’ormai decano fotone (qui, qui e qui). Quello che non sapete è che, quasi in coincidenza, Aruba ha deciso di complicare la vita a [...]

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii