Numeri casuali

La sofisticata macchina quantistica di cui di solito mi servo per estrarre i vincitori delle mie svendite in questi giorni fa le bizze. Normale, mi dicono: c'è una piccola adolescenza, senza ormoni ma altrettanto emozionalmente intensa di quella che arriva più tardi, che si attraversa intorno tra i due e i tre anni. Dovremmo esserne quasi fuori, ma ci sono ancora degli strascichi niente male!

Insomma, queste sere Giulia, la sua mamma ed io finiamo spesso a discutere anche animatamente, e non abbiamo molto tempo (e voglia) di preparare bigliettini da estrarre una ciotola. Ragione per la quale per il biglietto di Buon 2010 di ATLAS sono ricorso alla tecnologia. È affidabile e non fa troppi capricci per mangiare composta.

Ci sono vari modi per generare dei numeri (quasi) casuali con un computer, ma sulla rete c'è qualcuno che ha messo su un servizio più complesso a chi dovessero servire un'estrazione veramente casuale. Ho tirato a caso un numero da 1 a 44, prevedendo di rilanciare nel caso fossero usciti il 20 o il 40 (commenti miei) o il 39 (commento doppio di Gigi. È uscito il 22, per cui il vincitore è Pietro: congratulazioni!

Questo inserimento è stato pubblicato in Vita di frontiera, Mezzi e messaggi e il tag , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

6 Commenti

  1. Vince
    Pubblicato il 27 gennaio 2011 alle 23:56 | Permalink

    Complimenti al vincitore e grazie per la chance che ci hai regalato!
    Grazie anche per questo strano sito di cui non conoscevo l'esistenza; bella segnalazione 🙂

  2. Pietro
    Pubblicato il 28 gennaio 2011 alle 07:25 | Permalink

    Ciao Marco e a tutti i lettori di questo blog. Sono Pietro e, a quanto pare, sono il numero 22. Devo confessare che, quando ho ricevuto la mail non riuscivo a crederci perchè di solito non vinco mai nulla 🙂 Grazie ancora a Marco per questo blog e per queste iniziative 🙂

  3. Stefano
    Pubblicato il 28 gennaio 2011 alle 08:56 | Permalink

    Complimenti Pietro! 😉

  4. emilio
    Pubblicato il 28 gennaio 2011 alle 13:01 | Permalink

    meglio fortunati che ricchi

    complimenti pietro

  5. francesco
    Pubblicato il 28 gennaio 2011 alle 18:44 | Permalink

    Complimenti a Pietro, anche questa volta non ho beccato niente, peccato, aspetto la prossima. Ciao marco e grazie lo stesso

  6. Jonathan
    Pubblicato il 29 gennaio 2011 alle 14:04 | Permalink

    Non so perché ma sentivo che avrei vinto io :/ ... pazienza ma son contento per Pietro.

    Meno male che c'è random.org, non oso immaginare le bizze della sofisticatissima macchina quantistica tra 12 anni: vagli a spiegare che si deve prestare ad eseguire le estrazioni per il gioco che papà organizza per i frequentatori del suo blog, auguri 😀 😀

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii