Piccole geek colpiscono ancora

- Altro non ti serve ormai. Ora tu conosci già tutto ciò che occorre a te.
- Allora sono un Jedi...
- Non ancora. Una cosa rimane... Vader, dovrai confrontarti con Vader. Allora, solo allora, uno Jedi diventerai.

Yoda a Luke, Dagobah, ne Il Ritorno delle Jedi

Questo inserimento è stato pubblicato in Vita di frontiera, Geeking & Hacking e il tag , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

22 Commenti

  1. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 09:14 | Permalink

    pure io ho quell'aggeggio, pure io! 🙂

  2. Chiara
    Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 09:16 | Permalink

    ma questa maschera spettacolare di dart venner da dove salta fuori?????? 🙂

  3. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 09:16 | Permalink

    Comprata domenica mattina al vide-grenier di Chevry per ben due euri e mezzo! You don't know the power of the dark side!

  4. Ettore
    Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 09:26 | Permalink

    Invidia pazzesca..... !!!!! 😀 😀 😀

  5. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 09:31 | Permalink

    Anzi, meglio: 3 euro insieme con la vaschetta rosa per fare il bagno al bebé di Giulia. Per l'invidia di Ettore: la maschera è perfettamente funzionante e fornita di pile; tre tasti: uno riproduce il respiro asmatico, uno spara in sequenza tre frasi storiche del cattivone, il terzo attiva il microfono interno della maschera per distorcere la voce di chi la indossa. Giulia adora i primi due, e ne fa un mix originale (e alla lunga snervante, specie alle 8 del mattino: Your.. your.. your pow... your powers are weak... weak... weak... weak...)

  6. Manu
    Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 10:08 | Permalink

    E' bellissima!!!! Quando la porti in control room, ce la vedo bene!

  7. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 11:16 | Permalink

    Irresponsabile è tuo padre, troppo giovane sei tu per affrontare Vader. 🙂

  8. GIGI
    Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 13:37 | Permalink

    Ma per tre eurini non c'era un bambolotto per Giulia?
    Ovvero, dato che Giulia usa due tasti della maschera, chi è che si diverte con il terzo? Sospetto di un fisico del CERN... 🙂

  9. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 13:55 | Permalink

    Ovviamente c'era un bambolotto per Giulia (per che cosa pensi serva la vaschetta rosa?), ma apparentemente in questi giorni lei preferisci il lato oscuro! ;-P

  10. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 21:06 | Permalink

    Sì, ma Marco, soffiale il naso...

  11. Pubblicato il 10 giugno 2010 alle 21:16 | Permalink

    Ah! Aspettavo il primo che notasse il moccolo 🙂 Che vuoi farci, è perenne... smette solo per due settimane in Agosto. Hai idea di quanto spendiamo in fazzoletti?

  12. luca
    Pubblicato il 11 giugno 2010 alle 12:18 | Permalink

    bellissima!!!!

  13. Andrea
    Pubblicato il 12 giugno 2010 alle 10:20 | Permalink

    Se ti piacciono tutti questi aggeggini geek, caro Marco, non ti posso che consigliare il miglior sito che li recensice (forse lo conoscerai già):
    http://www.geekalerts.com/
    Buon divertimento!!!
    P.S.: tra gli ultimi comparsi ti segnalo "Chatimal the Imitating Plush Toy"
    Ciao ciao.

  14. Pubblicato il 13 giugno 2010 alle 00:00 | Permalink

    La voglio!
    No, è che mi servirebbe proprio. Farei il mio ingresso trionfale dovesoio e guadagnerei punti a iosa 🙂

  15. bob
    Pubblicato il 14 giugno 2010 alle 16:48 | Permalink

    Questo sito è pure peggio...
    http://www.thinkgeek.com/

  16. Pubblicato il 16 giugno 2010 alle 14:56 | Permalink
  17. Pubblicato il 16 giugno 2010 alle 15:46 | Permalink

    [OT]
    Much ado for nothing? 🙂 (gente, dovete imparare a distinguere tra una speculazione teorica, un'interpretazione azzardata di un risultato sperimentale non confermato, e un risultato sperimentale robusto, confermato e supportato da una giustificazione teorica che si adatti anche al resto del panorama sperimentale).
    [/OT]

  18. Pubblicato il 16 giugno 2010 alle 17:57 | Permalink

    @Marco
    Perdonami, volevo avere un tuo parere, proprio per il fatto che non ho ancora gli strumenti necessari per fare questa distinzione 😀

  19. GIGI
    Pubblicato il 17 giugno 2010 alle 17:45 | Permalink

    Ciao Marco, che mi dici di questa notizia?:
    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Nuovi_dubbi_sulla_materia_oscura/1343738
    La novità astronomica, se confermata, eliminerebbe la necessità di oscurità varie, ma non mi sembra che inficierebbe il MS.
    Renderebbe tuttalpiù superflue le famose particelle supersimmetriche, ma non Higgs.
    Prospettiva affascinante.
    Quante fesserie ho scritto?
    Spiega, come sai fare tu.
    PS. Non mi è mai piaciuto il lato oscuro, proteggi Giulia...
    P.P.S. Trova un bravo pediatra:11 mesi di rinite all'anno non sono normali, anche se fanno tenerezza.

  20. Pubblicato il 20 giugno 2010 alle 15:17 | Permalink

    Gigi, materia ed energia oscura non sono parte del MS, e rimangono a oggi un bell'enigma che attenda una soluzione. Ne sono state proposte molte, ma nessuna ha ancora avuto una conferma sperimentale. Se dovesse venire fuori che in realtà la materia o l'energia oscura fossero inferiori a quello che ci aspettiamo oggi i teorici dovrebbero rimettersi a calcolare (cosa che normalmente non li scandalizza per nulla: sono abituati a virare e a limare ogni volta che una nuova evidenza sperimentale gli rispedisce al mittente la loro teoria preferita).

  21. GIGI
    Pubblicato il 20 giugno 2010 alle 16:11 | Permalink

    Scusami se insisto, ma credevo di aver capito che le osservazioni astronomiche avessero evidenziato una caratteristica dell' universo che si poteva spiegare solo con l'esistenza della materia e dell'energia oscura e che questo fosse il punto di forza di quei teorici che prospettano l'ipotesi dell'esistenza delle particelle supersimmetriche, tra cui trovare la o le particelle che costituiscono la materia oscura (neutralino, ecc.).
    Se le osservazioni astronomiche non sono corrette, viene a cadere la necessità dell'oscuro e forse possono bastarci le particelle classiche del MS, quelle conosciute e quelle che troverete con LHC.
    L'accenno alla possibile insufficienza del MS è nell'articolo citato.

  22. Pubblicato il 21 giugno 2010 alle 08:26 | Permalink

    Gigi, il MS è insufficiente di per se, per una pletora di ragioni teoriche che non posso elencarti qui, a prescindere dalle evidenze sperimentali. Anzi, questo è proprio il problema: sappiamo che non può essere la teoria definitiva, ma di tutte le estensioni che abbiamo inventato per curarne i difetti non abbiamo ancora trovato nessuna evidenza sperimentale.

    Sulle SUSY: la ragione per cui sono introdotte non è quella di spiegare l'origine della materia oscura, questo è una specie di effetto collaterale. La supersimmetria serve per curare alcuni difetti persino gravi del MS, e il fatto che alcune delle particelle che prevede possano essere dei buoni candidati per spiegare anche la materia oscura è qualcosa che viene in qualche modo dopo (anche storicamente).

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii