La macchina con l'uomo dentro

Se facessi ancora i laboratori di comunicazione per gli scout (e non li faccio più, direi, perchè in generale non li facciamo più, ma questa è veramente un'altra storia), probabilmente utilizzerei questo video che ho trovato galleggiare nella marea di YouTube (grazie alla Coda Lunga, in realtà). Messaggio chiave: la separazione tra contenuto e forma apre le possibilità di interagire elettronicamente a chiunque anche senza particolari skil tecnici; questa possibilità sposta il paradigma: da un rete che è un insieme di informazioni collegate tra loro, a un rete che è un'insieme di persone collegate tra loro. Forse. Sicuramente impone di ripensare un bel po' di cose.

Per i curiosi, potrebbe essere interessante un salto sul blog di Digital Ethnography.

Questo inserimento è stato pubblicato in Mezzi e messaggi, Geeking & Hacking, Intenzioni educative e il tag , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

3 Commenti

  1. Mat
    Pubblicato il 13 febbraio 2007 alle 01:07 | Permalink

    ah, i laboratori di comunicazione!
    bello il video, ma non hai inserito il post in "scautismo"...

  2. Marco
    Pubblicato il 13 febbraio 2007 alle 09:50 | Permalink

    Lapsus freudiano 🙂 Ecco fatto...

  3. Pubblicato il 7 gennaio 2010 alle 17:04 | Permalink

    Bellissimo il video, fondamentale il messaggio che contiene, che tu hai riassunto bene nel tuo post.
    E' molto simile a quest'altro video: Information Revolution, che ha attirato l'attenzione di molti bibliotecari come me...: http://www.youtube.com/watch?v=-4CV05HyAbM

Un Trackback

  • Di Mind Matters il 16 aprile 2010 alle 14:17

    Zot! ovvero, I supereroi dell’Informazione...

    Understanding Comics by Scott McCloud Emozionato come un bambino, venerdì 9 aprile al Circolo dei Lettori assisto all’incontro con Scott McCloud in occasione di Torino Comics. Scott McCloud è autore di Understanding Comics, un saggio straordinari...

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii