Reserved excitement

In particularLaura e Tova sono due colleghe di ATLAS che, oltre a fare le fisiche delle particelle, producono con Larry un bel podcast, In particular,  "sulla fisica e lo scoprire nuova fisica alla frontiera delle alte energie". Nell'ultimo episodio hanno fatto un lavoro a mio parere superbo nel catturare al contempo l'eccitazione e  la cautela di ATLAS nello rendere pubblica la "montagnola" nei dati con due fotoni di cui abbiamo parlato negli ultimi giorni. Tra gli altri, per ragione che vi saranno evidenti ascoltando, hanno anche intervistato anche il sottoscritto verso la metà della puntata. È in inglese, ma - che volete farci? - questa è la lingue che parla la fisica della particelle nel suo quotidiano. se fate lo sforzo, almeno potrete dire di avermi sentito parlare la lingua della perfida Albione (con accento texano, come dicono gentilmente Irene e Giulia)! Buona ascolto, e, se vi piace il formato, iscrivetevi.

 

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

4 Commenti

  1. Pubblicato il 20 dicembre 2015 alle 12:41 | Permalink

    Marco il tuo accento è piemonteis, ma va bene. Continua e buona caccia! ?

  2. Pubblicato il 20 dicembre 2015 alle 12:52 | Permalink

    Juhan, facciamo che lo prendo come un complimento, boja fauss! 😛

  3. My_May
    Pubblicato il 20 dicembre 2015 alle 13:40 | Permalink

    Ma si scrive le "fisiche" delle particelle, non è un neutro? Fisico sia per donna che per uomo?

    🙂

  4. My_May
    Pubblicato il 21 dicembre 2015 alle 22:26 | Permalink

    @My_May
    mi rispondo da solo. Secondo il dizionario pare che si debba scrivere fisica (plur. fisiche) con questa nota: -Il femminile regolare di fisico è fisica, e così si può chiamare una donna studiosa di fisica. L’obiezione che si potrebbe confondere con l’astratto fisica, che indica appunto il contenuto di questa professione, è infondata, poiché il contesto rende sempre impossibile una tale confusione.-

    Bha. Io non sono molto d'accordo perche il "contesto" è un concetto troppo ambinguo.
    Io potrei scrivere che "la fisica delle particelle sostiene che esistono 90 particelle"
    Il contesto (della frase) mi lascerebbe il dubbio che sia il concetto astratto di fisica a sostenere che ci siano 90 particelle o che sia una teoria di una fisica che studia le particelle. Comunque va bene uguale 🙂

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii