Fa sempre piacere ricevere un premio...

... anche se √® da dividere con altre seimila persone! ūüôā

2013_EPS_HEPP_prize

 

(qui l'annuncio ufficiale, qui invece la lista dei vincitori del passato)

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica e il tag , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Un Commento

  1. Clabor74
    Pubblicato il 30 luglio 2013 alle 16:20 | Permalink

    Congratulazioni! Dal 1 settembre comincia la mia avventura con ATLAS, spero di poter condividere molti altri premi in futuro :).

2 Trackback

  • […] √® sempre stato assegnato a individui e mai a collaborazioni, alle quali sono stati riservati premi di altro tipo. Come argomentavo nel passato, non avrebbe per√≤ molto senso dare il premio ai loro portavoce, […]

  • […] Si tratta di una "prima" nella storia dei premi scientifici. Come forse sapete, ad¬†esempio, il Premio Nobel viene tradizionalmente¬†assegnato¬†solo a singole persone, e di regola ¬†a non pi√Ļ di tre, di certo non a collaborazioni mastodontiche. Nel 2013, in occasione del Nobel per la scoperta del bosone di Higgs, qualcuno aveva sperato in una sterzata dell'Accademia svedese. Alla fine invece il premio era andato ad Higgs e Englert, due dei fisici teorici autori nel 1964 del meccanismo di Higgs. Noi fisici sperimentali avevamo dovuto accontentarci della menzione d'onore presente nella motivazione del premio, e, qualche tempo prima, di un simpatico PDF stampabile da parte della Societ√† Europea di Fisica. […]

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii