Event display 15

Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

4 Commenti

  1. Mario
    Pubblicato il 31 agosto 2012 alle 17:20 | Permalink

    In generale le linee tratteggiate rappresentano tracce NON viste nel rivelatore ma ricostruite?

  2. Pubblicato il 31 agosto 2012 alle 17:30 | Permalink

    No, nessuno farebbe mai un event display del genere! Quello che non ricostruisci, non c'è.

  3. Mario
    Pubblicato il 31 agosto 2012 alle 18:28 | Permalink

    mentre stelline e frecce rosse sono indicatori di eventi rilevanti oltre l'immagine (e quindi muoni?)

  4. Pubblicato il 31 agosto 2012 alle 22:27 | Permalink

    Guarda, rispondo "si" alla prima parte della domanda perché mi sento buono, ma per il pezzo tra parentesi dovrai cavartela da solo!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii