Auch, ci tocca pure Sarkozy

È ufficiale: lunedì a mezzogiorno il Presidente della Repubblica Francese Sarkozy ci delizierà con la sua presenza qui a ICHEP, e arringherà la folla di fisici (in francese, bien sur, ma con traduzione simultanea in inglese ) con un bel discorsetto di incoraggiamento. Evviva, che bello, qui siamo tutti entusiasti 🙂

La venuta del caro Nicolas comporta infatti che la mattina di lunedì per accedere alla conferenza dovremo presentarci con largo anticipo, e per l'occasione verranno installati controlli simili a quelli aeroportuali, metal detector compresi. Allora, immaginate un migliaio di fisici in calzoni corti e sandali (questa è la tenuta timica da queste parti, probabilmente esclusi i russi e gli indiani), ognuno rigorosamente fornito di laptop, che devono passare i controlli estraendo ognuno il suo portatile dalla borsa. Prevedo coda. E mi sa che le presentazioni del mattino subiranno qualche piccola interruzione, anche perché il caro Nicolas smuove sempre una bella folla di giornalisti (mica pensate che venga veramente a parlare a noi) che vorranno testare l'ambiente per suono e riprese ben prima. Che bello, che buona idea: proprio durante le presentazioni plenarie degli spokeperson degli esperimenti di LHC. Bof, Fabiola parla per prima, forse ATLAS se la caverà senza troppi intoppi. Forse.

Mi chiedo poi: selezioneranno quelli che possono sedere nelle prime file in base all'altezza? E Carla Bruni, verrà anche lei?

Questo inserimento è stato pubblicato in Senza categoria e il tag , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

7 Commenti

  1. Max
    Pubblicato il 23 luglio 2010 alle 18:25 | Permalink

    Eh, i francesi si son dati una bella zappa sui piedi, affondando la Segolene..... Mi pare il gemello del giullare nostrano.

    Max

  2. Pubblicato il 24 luglio 2010 alle 11:44 | Permalink

    Capisco che Sarko aumenti il rumore di fondo, ma come dice un co-blogger Ichep: "It's nice to see that some politicians want to be seen in public with scientists rather than football players".
    No?

  3. Pubblicato il 24 luglio 2010 alle 13:58 | Permalink

    Vero, almeno in parte. Ma sembra proprio che S. in questi giorni non manchi occasione per calcare una pedana e fare in discorso: conoscendo la persona, mi sa che sono i prodromi della campagna presidenziale per il 2012, piuttosto che un genuino interesse per la scienza.

  4. Pubblicato il 26 luglio 2010 alle 13:14 | Permalink

    Keskiladi Sarko?

  5. Pinco Pollino
    Pubblicato il 26 luglio 2010 alle 14:19 | Permalink

    L'omino mi autorizza a dire:
    "Sarà così,
    ma per me c'è qualcosa che non funzia!"
    🙂

  6. Pubblicato il 26 luglio 2010 alle 18:12 | Permalink

    @P.Pollino
    grazie dell'abstract.

  7. Pinco Pollino
    Pubblicato il 27 luglio 2010 alle 13:42 | Permalink

    Grazie a te, oca, è sempre un piacere scambiare due parole con qualcuno di sapiens!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii