Soldi ben spesi, nessun dubbio

Ci sono almeno due ragioni per cui la manodopera in Svizzera costa più che altrove in Europa. E per cui si tratta comunque di soldi ben spesi. Primo, perché quando lasci l'auto al garage per la revisione dei 40mila chilometri, e domandi timidamente all'impiegato svizzero a cui hai appena lasciato le chiavi dov'è la fermata del pullman che ti porterà al CERN - che a causa dei lavori per il tram Meyrin è tutto un casino e non ti orienti più, lui ti sorride e ti risponde: "ma l'accompagno io con la sua auto, che intanto faccio il giro di prova e verifico le prime cose". E ti porta fin sotto la porta dell'ufficio, sempre sorridendo amabilmente. Secondo, perché quando a fine giornata vai a riprendere la macchina lo stesso svizzerissimo tizio, dopo averti sciorinato le cosette di routine che ha fatto e per cui lo paghi, aggiunge serafico: "ah, e poi abbiamo anche pensato di lavare la macchina dentro e fuori, così è pronta per il weekend". Soldi ben spesi, nessun dubbio.

Questo inserimento è stato pubblicato in Vita di frontiera e il tag . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>