Riassunto delle puntate precedenti

Settembre e ottobre sono stato mesi pieni, sufficientemente impegnati da spiegare l'assenza di contributi su queste pagine. Un periodo, uh, direi - mmmh... - di apnea esistenzial-lavorativa? (chissà come mai, ho l'impressione che sarà sempre di più di così...). In ogni caso, è vero, parecchie delle cose successe avrebbero meritato due parole, un commento, una discussione. E pazienza se non ce l'ho fatta, trattenere il respiro continuando a correre è di per sé un'attività degna di menzione olimpica.

Comunque, giusto per dare un'idea, nell'ultimo mese si sono incrociati sulla mia agenda il matrimonio di mia sorella Sonia, un paio di ATLAS-vattelapesca-week qui al CERN, un workshop ad Annecy di cui ero organizzatore, la partenza del mio summer student che doveva finire il suo lavoro. Nel tempo libero 🙂 Irene ed io siamo riusciti a far entrare la ricerca di un appartamento dove andare a vivere l'anno prossimo (trovato), quella di un asilo-nido-creche-nunù per la pupa che verrà (trovata, ma qui il merito è esclusivamente di Irene), e quella di una seconda automobilina per Irene (ricerca ancora in corso).

E poi: ho votato per primarie del Partito Democratico a Ginevra (indignandomi per le liste bloccate, rallegrandomi per la vittoria la nostra candidata di bandiera, Barbara Revelli); contattato un paio di consolati per capire come debba essere registrata una pupa figlia di italiani che vivono in Francia appena al di là del confine e dunque pensano di partorire in Svizzera; imparato a fare i muffin al cioccolato la mattina presto per sfogare l'insonnia da stress (per la gran gioia di Irene); finito il fasciatoio fa-da-te da piazzare sopra la lavatrice, e la metà dei libri che giacevano sul mio comodino; cominciato altrettanti altri libri.

Ah, e nel frattempo ho anche lavorato (i meeting e la loro preparazione non contano come lavoro, così come scriverne le minute o mettere insieme delle presentazioni. Checché si dica in giro. Per fortuna. Purtroppo).

Questo inserimento è stato pubblicato in Vita di frontiera. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii