Grazie per l'incoraggiamento, comunque!

Potrebbe non esistere. Non c'è modo di calcolarne la massa, e ve ne chiediamo scusa. Non vogliamo incoraggiare grandi ricerche sperimentali, ci sentiamo soltanto in dovere di mettervi in guardia.

Grazie, sul serio.

J. Ellis, M.K. Gaillard, D. Nanopoulos, A phenomenological profile of the Higgs bosonNucl. Phys. B 106 , 2 (1976) 292-34

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica e il tag , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

24 Commenti

  1. Pubblicato il 1 dicembre 2011 alle 23:26 | Permalink

    Beh per fortuna che non tutti hanno seguito questo suggerimento. 🙂

  2. Pubblicato il 1 dicembre 2011 alle 23:33 | Permalink

    Bellissimo. Ma qual'è il messaggio subliminale? L'avete trovato? 😉

  3. GM
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 09:21 | Permalink

    Marco,
    come spieghi quindi che Ellis sia poi rimasto in un laboratorio (il CERN) che ha investito quasi tutto il suo budget degli ultimi venti anni per cercare qualcosa per cui secondo lui non si dovevano spendere tutti quei soldi. Non trovi la sua posizione poco coerente?

  4. Marco B
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 10:20 | Permalink

    Al momento buono Ellis scompare lasciando un biglietto che dice "Addio, e grazie per tutto il pesce" 🙂

  5. Claudio
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 14:25 | Permalink
  6. Mattia
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 15:55 | Permalink

    Ragazzi, credo di avere un mancamento... Ormai siamo ad un passo... Ci rendiamo conto di che fortuna abbiamo a viver ein questi giorni (ovviamente mi riferisco SOLO alla fisica!)

  7. Max
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 18:20 | Permalink

    Mah, da quel link non è che si intravedano conclusioni definitive in vista di nessun tipo.....

  8. Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 22:21 | Permalink

    Ecco, infatti, fate i bravi e non eccitatevi troppo. Perlomeno fino al 13.

  9. delo
    Pubblicato il 2 dicembre 2011 alle 23:27 | Permalink

    il comunicato/invito al seminario del 13 dec e' abbastanza esplicito:
    "
    not enough to make any conclusive statement on the existence or non-existence of the Higgs.
    "
    anche se, l'articolo del Guardian non e' del tutto "blind"...

  10. Mattia
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 07:26 | Permalink

    E come facciamo a fare i bravi se Marco ci pungola così?!?!?!?!?!?!?!?!?!!?

  11. Tommybond
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 11:43 | Permalink

    Condivido il pensiero di Mattia!Marco non puoi fare queste dichiarazioni altrimenti i deboli di cuore non reggono l'attesa 😉

  12. Claudio
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 11:54 | Permalink

    Si certo. Ma visto che gli speakers sono gli spokepersons in persona direi che mettere le mani avanti è solo un passaggio obbligato.

  13. Mattia
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 12:56 | Permalink

    @Tommy: dai... almeno rendiamogli l'onore di averci messo la pulce nell'orecchio, ovviamente secondo il suo stile!

  14. Tommybond
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 13:49 | Permalink

    @Mattia :Hai ragione!"Pulci" molto velate ma pur sempre pulci 🙂

  15. delo
    Pubblicato il 3 dicembre 2011 alle 17:27 | Permalink

    in che senso?

  16. Jonathan
    Pubblicato il 4 dicembre 2011 alle 11:21 | Permalink

    ragazzi qui non c'è trippa per gatti. Marco non cadrà mai in tentazione 🙂 la soluzione però ci sarebbe

    Marco, secondo me per soddisfare i nostri bisogni più barbari, dovresti prevedere su questo blog un secondo gestore... il tuo altr ego più pischello e giocherellone, libero dai "vincoli" e dai dettami della buona deontologia scientifica... l'anti Marco, il Marco barrato... SMarco !

    SMarco dovrebbe potersi muovere liberamente e con disinvoltura tra le questioni scientifiche e quelle fantascientifiche e senza soluzione di continuità. Senza remore e spudoratamente dovrebbe avere la libertà di miscelare in una amalgama informe speranze, fantasie e rigore scientifico. SMarco non è affidabile ma affidabile, si trova perennemente in una sorta di stato di sovrapposizione tra particella e anti particella... l'indeterminazione di Marco 😉

    ... da amante delle simmetrie quale sei dovresti immediatamente manifestarlo... esiste, tutti sappiamo che SMarco esiste.

    L'unica cosa che ti chiediamo è che si dichiari apertamente prima di ogni manifestazione e che questa cosa non ti porti a scompensi personali, sociali e lavorativi 😉

    sei in gamba, te lo puoi permettere.

  17. Claudio
    Pubblicato il 4 dicembre 2011 alle 16:31 | Permalink

    Nel senso che se gli spokepersons aggiungono una nota di ufficialità in più che mi induce a pensare che con i dati del prossimo anno confermeranno ciò che è stato già osservato. Non ricordo prima d'ora di aver visto una presentazione congiunta di ATLAS e CMS in cui presentano Tonelli e Gianotti in persona.

  18. My_May
    Pubblicato il 4 dicembre 2011 alle 23:59 | Permalink

    La ricerca dell'Higgs è incominciata male. Quando non c'è una teoria che dica esattamente dove cercare quel che si vuole trovare, è facile rimanere con il dubbio.
    Potrebbe non esistere....come potrebbero non esistere gli asini che volano.
    Non oso commentare quel che ancora deve uscire come "ufficiale".

  19. Dos
    Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 06:10 | Permalink

    ma chi scopre che NON esiste riceve ugualmente un qualche riconoscimento , tipo un premio Nobel ?
    non sarebbe poi una brutta cosa riconoscere lo sforzo di chi verifica sperimentalmente le teorie , io ad esempio darei un premio Nobel a chi scopre che non esistono particelle supersimmetriche perché così libera i fisici teorici dall'onere di portare avanti tutto il baraccone sulle stringhe .

  20. Claudio E
    Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 09:12 | Permalink

    ci siamo...

  21. Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 10:18 | Permalink

    Smarco esiste, ovviamente, semplicemente non si chiama Smarco, ma Ocram. Ocram si arrabbia moltissimo se lo chiamano Smarco, ma Ocram si arrabbia moltissimo per praticamente tutto quello che gli succede.

    Ocram vi dice: state bbbuoni, non ci eccitate, che vi fa male al cuore.

    Ocram ci tiene a ricordarvi che il paradosso delle scienze esatte è proprio la loro sistematica mancanza di certezze. Marco vi dirà: escluso! (al 95%, però, dice Ocram). Oppure: visto! (con il 10% di chance che sia una fluttuazione del rumore di fondo, dice Ocram).

    Ocram vi ricorda poi che la Gianotti e Tonelli hanno già presentato insieme più di una volta, per esempio a ICHEP 2010, e che tirare conclusioni da questa informazione vi rende simili a tapiri in calore in disperata cerca di compagna.

    Ocram pensa che eccitarsi per l'annuncio di un seminario è probabilmente segno di una vita sessuale triste e solitaria, e che ascoltare troppo a lungo i rumori nella rete rende ciechi peggio che l'onanismo.

    Ocram sparisce di nuovo nei meandri segreti del blog, che lo lasciano uscire veramente raramente, e se poi esagera finisce che lo rinchiudono di nuovo. Ocram è metastabile, e nessuno si fiderebbe di una persona metastabile.

  22. Claudio E
    Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 10:40 | Permalink

    Ocram ha sicuramente ragione, però il fatto di avere una vita sessuale triste e solitaria non è una colpa, non tutti sono così fortunati...

  23. Jonathan
    Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 21:01 | Permalink

    [in tono robotizer come il Monti di Crozza]

    Cosa ho combinato ? ho scatenato la bestia !… ho l'impressione che ce l'abbia anche su con me… mi fa un po' paura… mi son pentito… spero non si manifesti più… tra l'altro faccio anche fatica a capirlo… chiedo scusa a tutti … mi do subito da fare per cercare un esorcista

    A. I. U. T. O.

  24. Mattia
    Pubblicato il 5 dicembre 2011 alle 22:55 | Permalink

    @jonathan... Occhio a passare sereno la notte! La bestia è uscita!

Un Trackback

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii