Un inferno di solitudini immeritate

La vita di un puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

(Stefano Benni, Achille pié veloce)

Questo inserimento è stato pubblicato in Letture e riflessioni e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

9 Commenti

  1. Pubblicato il 9 settembre 2009 alle 18:34 | Permalink

    più che immeritate...

  2. emanuele
    Pubblicato il 9 settembre 2009 alle 22:36 | Permalink

    Io arrivo in ritardo perché sono buono e odio arrabbiarmi con gli altri. Piuttosto mi sacrifico e accetto che gli altri si arrabbino con me.

  3. Pubblicato il 10 settembre 2009 alle 08:29 | Permalink

    io arrivo puntuale anche quando tento volontariamente di arrivare in ritardo.

  4. Max
    Pubblicato il 10 settembre 2009 alle 16:53 | Permalink

    Il nome "Emanuele" dev'essere legato al ritardo cronico.... Ne conosco uno che come minimo fa l' ora, ma spesso anche le 2 orette di ritardo.
    All' inizio mi inc.... come una bestia, poi ho iniziato a fare come facevano gli altri colleghi.... non andavo agli appuntamenti finche' non chiamava (ovviamente 2 orette dopo la scadenza) chiedendo dov'ero finito, al che lo lasciavo friggere un' altra mezz'ora buona e poi mi muovevo.
    Pensate che le prime volte, quando ancora non lo conoscevo, vedevo gli altri partecipanti all' appuntamento che arrivavano, stupiti di trovarmi "gia' li", esordendo con : "ma sei gia' qui ? lo sai che il Lele quando dice le 10 intende mezzogiorno...."
    Parlo al passato xche' invece di capire l' antifona il personaggio ha iniziato ad aumentare il ritardo..... pare incredibile. Ho semplicemente smesso di lavorarci insieme.
    Credo il tutto sia derivato dal fatto che Egli ritenesse il Suo tempo molto ma molto piu' prezioso di quello di noi comuni mortali......
    E' da notare che ogni volta che passavo in ufficio da Egli, Egli era li a grattarsi (salvo poi assumere un' espressione occupatissima quando arrivava qualcuno), ma, casualmente, ogni volta che si indiceva una riunione Egli aveva Qualcosa Di Estremamente Importante Da Fare che lo faceva arrivare in ritardo, quando non chiamava (ovviamente parecchio dopo la scadenza) per dire che non poteva esserci.
    L' ultimo suo exploit e' stato il far fallire un atto notarile dov' erano presenti 8 persone, il notaio, un funzionario di banca e la commercialista.......

    Max

  5. chiara
    Pubblicato il 10 settembre 2009 alle 17:41 | Permalink

    @ emanuele: posso copiare la tua risposta e usarla per qunado arriverò in ritardo al prossimo appuntamento? grazie! 🙂

  6. emanuele
    Pubblicato il 14 settembre 2009 alle 22:57 | Permalink

    @ chiara: la risposta è royalty-free, ma ti assicuro che non produce un grande effetto.

    @ Max: ciao Max quanto tempo! 🙂

  7. chiara
    Pubblicato il 15 settembre 2009 alle 12:56 | Permalink

    @emanuele: dici che chi mi sta aspettando potrebbe non gradire la mia scusa? proverò a fare un esperimento epoi magari ti faccio sapere.

  8. Max
    Pubblicato il 15 settembre 2009 alle 20:29 | Permalink

    @Emanuele : ehehehehehe
    No, non sei abbastanza caprone da essere quello che conosco io 🙂

    Max

  9. Pubblicato il 22 settembre 2009 alle 02:45 | Permalink

    Ho amato quel libro con tutto me stesso

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii