Esprimersi liberamente senza bavagli

SCARICAILLOGOEPUBBLICALOCara mezza dozzina di lettori di queste paginette, questo blog aderisce all'iniziativa per protestare contro le assurde disposizioni contenute nel Decreto Alfano sulle intercettazioni. Disposizioni che tra le altre cose toccano chi pubblica opinioni sulla rete, imponendo un totalmente irragionevole obbligo di rettifica a ogni gestore di qualsiasi sito informatico (dai blog ai social network passando per i forum).

Dunque silenzio per tutto il giorno (io e voi, ergo commenti chiusi fino a domani). Sperando di poter continuare a esprimerci liberamente senza bavagli. Sigla:

Non bisogna aprire bocca sempre ovunque e in ogni caso per legare quattro frasi con lo sputo e lo spago, molto spesso può bastare quel sogghigno malandrino o il silenzio che anche lui fà il suo casino.

(Carlo Pestelli, Non bisogna)

Aggiornamento [15/7/2009]: commenti riaperti, fiato alle trombe.

Questo inserimento è stato pubblicato in Militanza, Mezzi e messaggi e il tag , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

2 Commenti

  1. GM
    Pubblicato il 17 luglio 2009 alle 20:33 | Permalink

    Caro Marco,
    prima di guardare all'Italia, dove tutto sommato mi pare ci si possa ancora esprimere abbastanza liberamente, io guarderei al posto dove stiamo lavorando. Qui la quasi totalita`della gente da anni non osa piu esprimersi liberamente, e questa e`una delle cause dei problemi che stiamo vivendo. Se vuoi, dopo le vacanze, ne possiamo parlare assieme.

  2. Pubblicato il 18 luglio 2009 alle 15:08 | Permalink

    Giulia, capisco cosa intendi. Ne parlerei volentieri di persona. Fammi sapere. (Vacanze? Mmm, per me sono ancora lontanuccie).

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii