Habemus Spokesperson!

L'ATLAS week a Berna è praticamente finita, e il Collaboration Board (il parlamento che governa la collaborazione, insomma) ha appena eletto il nuovo Spokesperson. O meglio, la nuova spokesperson: con una netta maggioranza di voti, infatti, Fabiola Gianotti (italiana, 47 anni, gavetta a Milano e poi da una vita al CERN) è la persona designata a prendere il posto di Peter Jenni, alla faccia di chi dice che le scienze "dure" sono roba da uomini. In ogni caso, la vittoria conferma i pronostici: Fabiola raccoglieva la maggior parte dei favori dall'inizio, e il fatto di essere già deputy dell'attuale Spokeperson (una sorta di vice) ha certamente contato.

Fabiola sarà Spokeperson nei prossimi due anni, durante l'inizio della presa dati di LHC: un periodo delicato in cui non bisognerà perdere d'occhio gli obiettivi "di fisica" dell'esperimento (ovvero le possibili scoperte che potremmo fare - se non con i primi - almeno con i "secondi" dati nel futuro vicino) nel clima di crescente competizione con i colleghi di CMS e gli esperimenti di Tevatron, ma anche saper tenere a freno i facili entusiasmi (e i possibili voli pindarici) di una collaborazione che da troppi anni sogna su dati simulati, ha forse un po' perso il contatto con la dura realtà della fisica sperimentale, e potrebbe voler vedere a tutti i costi scoperte dubbie nel caos dei primi dati scalibrati e mal compresi.

Fabiola ha certamente l'esperienza, il polso e il fiuto per trovare il giusto equilibrio. Buon lavoro!

Questo inserimento è stato pubblicato in Fisica. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii