All'interno, è la bicicletta che ci sposta

Nessuna delle nostre piccole sofferenze quotidiane resiste a un buon colpo di pedale. Tristezza, attacchi di malinconia... inforchiamo la bicicletta e fin dalle prime pedalate abbiamo l'impressione che un velo si squarci.

(...) Mezzo di locomozione fisico, certo la bicicletta è soprattutto un mezzo di locomozione della coscienza. E il principio ciclosofico fondamentale è: ogni corpo su una bicicletta assiste ad uno spostamento del proprio sguardo sul mondo. All'esterno ci si sposta in bicicletta. Ma all'interno, è la bicicletta che ci sposta.

Didier Tronchet, Piccolo trattato di ciclosofia
(Pratiche Editrice, 2001)

Sabato e domenica siamo stati a trovare Ada a Amsterdam. E non ha nemmeno piovuto!

2006-02-18-19 Amsterdam Panorama Beginaggio FULL

2007-02-18-19 Amsterdam (13)Update: Apparentemente questa immagine qui di fianco è quella più vista tra le poche foto che abbiamo fatto nel week-end. Una doverosa precisazione: no, maliziosi, non è un infuso di una pianta misteriosa dalle proprietà stupefacenti; non è altro che un bicchierone di acqua bollente con dentro un paio di rami di menta. Si, menta, banalissima menta. E' quello che Ada di solito beve da quelle parti. Vi pare che gente che condisce l'insalata con l'olio degli ultiveti confiscati alla mafia si comprerebbe altro?

Questo inserimento è stato pubblicato in Letture e riflessioni. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Un Commento

  1. robi
    Pubblicato il 26 febbraio 2007 alle 13:59 | Permalink

    Sono tornato ieri... col tempo non ho avuto la stessa fortuna!!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso.

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  • Mi chiamo Marco Delmastro, sono un fisico delle particelle che lavora all'esperimento ATLAS al CERN di Ginevra.

    Su Borborigmi di un fisico renitente divago di vita all'estero lontani dall'Italia, fisica delle particelle e divulgazione scientifica, ricerca fondamentale, tecnologia e comunicazione nel mondo digitale, educazione, militanza quotidiana e altre amenità.

    Ho scritto un libro, Particelle familiari, che prova a raccontare cosa faccio di mestiere, e perché.

  • feed RSS articoli
  • feed RSS commenti
  • Cinguettii